Grazie Umberto!

Da Umberto Veronesi ho imparato la medicina, la ricerca, il guizzo curioso del genio, l’insoddisfazione instancabile come segreto dell’andare sempre avanti. Ho imparato la comunicazione scientifica, la tolleranza, la pace.

Nessuno è riuscito ad accettarmi quanto lui: ha volute comprendere la mia dimensione olistica e l’ha sempre rispettata, ne ha anzi sottolineato molte volte il valore come espressione del massimo dell’empatia e dell’amore. Quell’amore che riteneva base fondante e necessaria di ogni cura, di ogni guarigione.

Senza amore non si guarisce.

Grazie, Umberto, sei sempre con me.

 

Write a comment